Regolamenti A.I.B.E.S.

REGOLAMENTO PER L’ESECUZIONE DELLO STATUTO A.I.B.E.S.


Art.3

- comma A
In particolare si raccomanda a tutti i soci A.I.B.E.S. dall’astenersi dal diffondere informazioni o spiegazioni non assolutamente certe e quindi ufficialmente confermate dagli organi competenti come: autorità costituite o esperti di fama indiscussa, i quali vanni citati con nome e titolo, qualora le “spiegazioni” vengano fatte in luoghi pubblici.
- comma E
Ogni socio dovrebbe, nell’interesse dell’associazione e di conseguenza nel suo stesso interesse, segnalare senza indugio al proprio fiduciario o consigliere qualsiasi situazione di dubbia moralità di carattere civile o professionale riscontrata e provata, relativa ai soci membri dell’A.I.B.E.S.
- comma G
Possono far parte di tale Albo solamente i soci che hanno ricoperto o ricoprono all’atto dell’ammissione incarichi professionali documentati dalle aziende per le quali è stata prestata l’opera.
Pertanto si rende obbligatoria la produzione di documenti originali contenenti anche i commenti firmati o autenticati da parte dei datori di lavoro. Possono farne parte solamente Capi Barmen che effettivamente ricoprono o hanno ricoperto tale incarico per non meno di 5 anni effettivi. Per Capi Barmen si intendono coloro che hanno diretto uno o più subalterni. La qualifica dovrà risultare anche dal libretto di lavoro o documento equivalente
- comma H
In caso di detenzione o controllo di azioni in Società che abbiano come scopo il conseguimento di finalità previste dallo Statuto, il Presidente dell’Associazione deve obbligatoriamente (salvo delega) far parte, a scopo di controllo, del consiglio di Amministrazione.

Art.4

Punto 4: è fatto obbligo ai proponenti di eventuali Soci onorari di presentare le motivazioni documentate.

Art. 5

Della categoria Capi Barmen possono far parte tutti coloro che corrispondono alle caratteristiche previste dall’art. 5 dello Statuto, nonché coloro che indipendentemente dall’età anagrafica, corrispondono alle caratteristiche chiaramente indicate dal comma G dell’Art. 3 dello Statuto A.I.B.E.S. ampliato e completato dal presente regolamento.

Art.6 e Art.10

Sanzioni ed azioni da prevedere dal punto di vista legale: richiesta di risarcimento per danni morali.
Si diffida dall’esporre in qualsiasi luogo o forma simboli dell’A.I.B.E.S. quali: bandierina, tessera, distintivi di stoffa, metallo o altri materiali ivi comprese le cravatte, che, in quanto regolarmente acquistate, possono essere detenute ma non indossate al di fuori dell’ambito privato.

Prevedere, per quanto sopra esposto relativo agli Art. 6 e 10, la possibilità di azioni retroattive.
- Riferimento Art. 10- Sanzioni: in caso di rifiuto dell’ex-socio a

riconsegnare tessera e gagliardetto, l’Associazione potrà adire a vie legali per ritornare in possesso dei propri simboli associativi.

Art. 12

Non possono essere delegati coloro che rivestono qualsiasi carica associativa , ad eccezione della carica di vice-fiduciario o di eventuali termini futuri equivalenti alla medesima.

Art.13

Sono candidabili alla carica di consiglieri nazionali coloro che hanno già ricoperto una carica sociale, oppure abbiano maturato almeno 10 (dieci) anni di anzianità nell’Associazione.

Art. 14

Cariche Sociali: alla carica di Presidente e Vice Presidente, indipendentemente dalla zona geografica di loro appartenenza, possono concorrere solo i consiglieri capi barmen.

Art. 15

Esenzioni quote sociali: si intende che i soci benemeriti, per ottenere i benefici previsti, devono essere in possesso dei requisiti previsti dall’Art. 4.
Il consiglio nazionale nel deliberare le spese di non ordinaria amministrazione, dovrà presentare, tramite i suoi membri, il più alto numero possibile di preventivi di spesa relativi al progetto in essere. I preventivi dovranno pervenire alla sede entro e non oltre 60 gg dalla proposta.

Art.16

Presenze: i consiglieri che mancheranno ingiustificatamente a più di due riunioni, ance non consecutive nell’arco dell’anno, saranno considerati dimissionari e sostituiti. La sostituzione dovrà avvenire entro due mesi. La presidenza indirà una elezione suppletiva, così come previsto dall’Art.28.

Art.21

Il presente regolamento interno prevede che, dopo tre mandati consecutivi, non ci si possa ricandidare con la stessa precedente carica, ma nulla impedisce al candidato uscente di candidarsi ad altra carica, sia essa superiore o inferiore alla precedente.

Art.25

Revisori: i revisori, ad ogni chiusura di esercizio, dovranno stendere una relazione sulla loro opera di controllo, nella quale dovranno far presente le loro osservazioni. Una copia della loro relazione dovrà essere consegnata ad ogni consigliere.

Art.26

Fiduciari: il fiduciario, nella conduzione della sezione di sua pertinenza, dovrà attenersi alle direttive del consiglio. In nessun caso potrà prendere decisioni di esclusiva pertinenza del consiglio. In caso di accertate e ripetute irregolarità, potrà essere sollevato dal suo incarico.

Art.28

Dimissioni: in quella sezione ove si avverte la necessità di sostituire il consigliere per dimissioni o per altre cause si dovrà svolgere una elezione suppletiva con le stesse modalità previste per le elezioni nazionali.
Per il fiduciario la sezione sarà affidata al consigliere (o consiglieri) che avrà il compito di indire nel più breve tempo possibile nuove elezioni di sezione.

Il regolamento potrà essere: ampliato, riveduto e corretto ogni qualvolta il consiglio ne ravveda la necessità.


page15image1072

Regolamento Categoria “Amici dell’A.I.B.E.S.”

page15image3128

Art. 1
La qualifica di socio “Amico dell’A.I.B.E.S.” comporta l’accettazione ed il rispetto dei principi generali dello Statuto dell’A.I.B.E.S.

Art.2
Il Socio “Amico dell’A.I.B.E.S.” non potrà esercitare il diritto di voto, in quanto riservato soltanto ai Soci effettivi come da Statuto A.I.B.E.S. e non potrà ricoprire alcuna carica in ambito associativo A.I.B.E.S.

Art.3
Il presente regolamento ha lo scopo di sostenere lo spirito collaborativo nei confronti dei Soci A.I.B.E.S. e dell’Associazione stessa, per favorire lo sviluppo della professionalità dei barmen e della categoria in generale.

Art.4
E’ tassativamente vietato a tutte le categorie dei Soci dell’ A.I.B.E.S. di utilizzare la stessa per scopi pubblicitari o promozionali di qualunque tipo, salvo specifica autorizzazione scritta e deliberata dal consiglio nazionale A.I.B.E.S.

Art.5
Ai Soci “Amici dell’A.I.B.E.S.” saranno riservate le seguenti attività, vantaggi, diritti e doveri:

Punto a) Attività non obbligatorie
Frequentazione a tutte le attività regionali e nazionali, ad esempio concorsi e assemblee regionali, mediante invito scritto dal fiduciario. Costi e spese, salvo diversa indicazione, sono da considerarsi a carico del singolo partecipante.

Punto b) Visite aziendali
Il Socio “Amico dell’A.I.B.E.S.” potrà usufruire delle stesse condizioni riservate a tutti gli altri Soci nelle diverse categorie dell’A.I.B.E.S.

Punto c) Corsi di fomazione:
Il Socio “Amico dell’A.I.B.E.S.” potrà frequentare i corsi di formazione professionale organizzati dall’A.I.B.E.S. Potrà altresì frequentare eventuali corsi per amatori organizzati dall’A.I.B.E.S. con tariffe agevolate.

Punto d) Giurie di degustazione

page15image17032

Il Socio “Amico dell’A.I.B.E.S.” potrà, dopo aver frequentato un breve corso di formazione organizzato dall’A.I.B.E.S., essere chiamato a ricoprire il ruolo di “giudice di degustazione” nei concorsi regionali e nazionali.

Punto e) Informazione mediante stampa
Il Socio “Amico dell’A.I.B.E.S.” riceverà gratuitamente o in abbonamento agevolato tutte le riviste di settore normalmente destinate ai Soci dell’A.I.B.E.S., nonché eventuali omaggi e gadget a loro specificamente riservati.

Punto f) Metodo e modalità d’iscrizione
All’iscrizione nella categoria degli “Amici dell’A.I.B.E.S.” saranno ammessi tutti coloro che ne faranno domanda mediante la compilazione di un modulo numerato, in dotazione a tutti i Soci effettivi dell’A.I.B.E.S.
Tale modulo dovrà essere compilato in tutte le sue parti e riconsegnato debitamente firmato e controfirmato con nome in chiaro anche dal socio presentatore, il quale parteciperà automaticamente ad un concorso annuale, al momento ancora da definire, per il “migliore socio presentatore dell’anno”, con modalità da definirsi in sede di consiglio nazionale.
Una copia della domanda resterà in possesso del nuovo Socio “Amico dell’A.I.B.E.S.” a prova della avvenuta iscrizione.
Il socio presentatore dovrà, in accordo con il suo fiduciario regionale, corrispondere l’avvenuto incasso e versare al Fiduciario quanto incassato per le avvenute iscrizioni assieme al modulo originale, nei tempi e luoghi decisi in accordo tra loro stessi. A sua volta il Fiduciario corrisponderà all’A.I.B.E.S. come e quanto sopra descritto.
Il controllo da parte dell’A.I.B.E.S. avverrà mediante il sistema dei moduli numerati che verranno stampati in doppia copia, con numerazione non ripetitiva. L’A.I.B.E.S. consegnerà ad ogni fiduciario una quantità non definita, ma debitamente registrata, di moduli ed ogni fiduciario avrà il diritto di consegnare o negare l’erogazione di tali moduli a suo insindacabile giudizio, poiché ne sarà ritenuto moralmente responsabile.
All’atto dell’iscrizione, il nuovo socio “Amico dell’A.I.B.E.S.” dovrà versare la cifra di
50,00 che sarà corrispondente alla quota annuale equivalente all’anno solare. Negli anni successivi sarà cura dell’A.I.B.E.S. provvedere all’incasso delle quote successive mediante l’invio di bollettini postali o disposizioni permanenti attraverso sportelli bancari od anche autorizzazioni mediante carte di credito, internet od altre soluzioni ritenute valide dall’amministrazione A.I.B.E.S.
Le quote di adesione potranno essere modificate solo dal Consiglio nazionale A.I.B.E.S.
Quando le modalità di iscrizione si saranno concluse in tutte le sue parti, entro e non oltre i sei mesi dal primo versamento il nuovo socio “Amico dell’A.I.B.E.S.” riceverà da parte della sede nazionale A.I.B.E.S. una lettera di benvenuto, la tessera annuale, il distintivo ed una copia dello Statuto A.I.B.E.S.

Potrà altresì partecipare a manifestazioni e concorsi indetti per i soci “Amici dell’A.I.B.E.S.” Regole e modalità verranno di volta in volta stabilite dal Consiglio nazionale A.I.B.E.S. e diffuse attraverso i media interessati.

A tutti i Soci effettivi A.I.B.E.S. verrà raccomandato un servizio particolarmente attento nei confronti dei Soci “Amici dell’A.I.B.E.S.”